Sabato 21 Aprile 2012 Inaugurazione della mostra a cura di Filippo Bricolo: "L'ultima Cima. Un monumento della riconciliazione a Cima Grappa. L'esperienza dei worshop estivi 2011. Facoltà di Architettura, IUAV"

Sabato 21 Aprile 2012 presso il Palazzo Reale di Crespano del Grappa si terrà l'inaugurazione della mostra : "L'ultima Cima. Un monumento della riconciliazione a Cima Grappa. L'esperienza dei worshop estivi 2011. Facoltà di Architettura, IUAV".

La mostra illustra gli esiti di un workshop di progettazione svoltosi presso l’Università Iuav di Venezia nei mesi di Giugno e Luglio 2011 avente come tema la progettazione di un monumento/museo della riconciliazione a Cima Grappa.

 

Il workshop, coordinato dal docente Filippo Bricolo (tutor Giancarlo Bonato), ha visto la partecipazione di 70 studenti che a partire da un masterplan di riorganizzazione  dell’intera area memoriale-museale elaborato dalla docenza, hanno lavorato per 21 giorni  alla progettazione di un museo/memoriale  sulla parte sommitale di Cima Grappa.

 

Il workshop si è svolto nell’ambito della X edizione dei workshop di progettazione estivi IUAV che ha visto la partecipazione di 2000  studenti  divisi in 30 Workshop presieduti da importanti architetti nazionali ed internazionali.

 

La scelta dei temi, nell’occasione del decennale, è nata da una sinergia tra la facoltà di Architettura di Venezia e la regione Veneto, in base alla quale tutti i workshop WAVe sono stati dedicati al territorio, secondo una ricerca di Urban Regeneration.

 

La giuria  dei workshop  presieduta da e composta da Giancarlo Carnevale, presidente (preside di Architettura), Angelo Torricelli (preside di Architettura, Politecnico di Milano), Giuseppe Cappochin e Giovanni Furlan (Biennale internazionale di Architettura Barbara Cappochin), Franco Alberti (Regione Veneto), Camillo Tonini (Musei Civici Veneziani) ha attribuito al workshop “L’ultima Cima” una menzione speciale con la seguente motivazione: per la poeticità nel coniugare territorio, paesaggio e memoria al workshop di Filippo Bricolo, “L’ultima cima”: progetto di un museo sulla cima del massiccio del Grappa, a quota 1775m sul livello del mare, che intende portare il visitatore a riflettere sull’assurdità della guerra, ponendo l’uomo e la sua esperienza al centro dell’esposizione”.

 

Il progetto non intende costituirsi come una sterile esercitazione accademica ma come  una  concreta proposta di attuazione di una previsione già contemplata a tutti i livelli di pianificazione territoriale: P.T.R.C. “Piano di Area Massiccio del Grappa” della Regione Veneto; Eco-museo della Grande Guerra Piave Grappa Montello”  (progetto che vede coinvolte la Regione del Veneto e le provincie  di Belluno, Treviso, Venezia e Vicenza ed ha la struttura di opera aperta con l’obiettivo di arrivare al centenario del 2018 avendo in rete e disponibili alla visita campi di battaglia, musei, sacrari, centri di ricerca); PTCP della Provincia di Treviso; vari piani urbanistici comunali vedasi ad esempio il PATI dei Comuni di Crespano del Grappa, Paderno, Possagno e Castelcucco.

 

 

› indietro